da www.1sportgrosseto.it e quotidiano IL TIRRENO del 15/04/2015: Il Vas Grosseto replica in merito all’episodio del palazzetto dello sport dello stadio


Redazione1sport: Martedì, 14 April, 2015 – 19:47





Il Vas Grosseto, replica all’episodio del palazzetto dello sport dello stadio, in occasione della mancato accesso alla squadra del Grosseto Volley, in un comunicato stampa ufficiale, che pubblichiamo integralmente, dove si legge “ Premesso che il mal funzionamento dell’impianto di apertura del Palazzetto dello sport di Piazza Azzurri d’Italia è solo ed esclusivamente responsabilità di ASD Vas Grosseto ed è stato causato da un errore elettronico del programma, vogliamo replicare ai due direttori sportivi Alfredo Veltroni e Francesco Masala sull’antefatto accaduto domenica 12 aprile prima della partita di serie C del Grosseto Volley contro il Sima Energia Milleluci.

Vogliamo farlo riportando 8 punti di facile comprensione:

1- E’ bene premettere che “disguidi” di questo genere da settembre 2014 a domenica 12 aprile non erano mai capitati e che le società e le scuole che operano dentro l’impianto, hanno i numeri per le urgenze che si potrebbero verificare all’interno o all’esterno (in questo caso) del palazzetto che sono quelli di Luca e di Riccardo Tinacci. Ci domandiamo il perché allora puntualmente, in questi ultimi periodi, non vengono chiamati ma bensì (come ha fatto il Signor Veltroni) viene chiamato il presidente di Vas Egisti o altri dirigenti. Guarda caso poi sia Egisti che Barsotti non erano entrambi reperibili, il primo per questioni personali e il secondo perché a Viareggio in trasferta. Invitiamo di nuovo attraverso questo comunicato stampa di chiamare (per urgenze) solo ed esclusivamente i dirigenti Luca e Riccardo Tinacci;

2- Quando il signor Veltroni dice “ Abbiamo chiamato tutti” non afferma il vero, infatti, ha chiamato solamente il presidente Egisti e il dirigente Barsotti che non doveva chiamare. Abbiamo chiamato noi, e sentito le circa venti persone che sono i nostri allenatori e dirigenti e “Nessuno ha ricevuto chiamate dal signor Veltroni. Ci sembra veramente strano che un dirigente del suo spessore che ha avuto anche trascorsi in VAS e quindi sa perfettamente come funzionano le procedure per evitare disguidi di questo genere, non abbia chiamato chi di dovere;

3-Quando dice che non si è fatto vedere nessuno, dice il vero ma questo ha un perché! Il Perché è presto detto: alle ore 16.23 e 42 secondi il badge assegnato al Grosseto volley (uno dei 4) ha provato a far attivare il magnete che consente di aprire il varco elettronico ma il sistema lo ha rifiutato, così come tutti gli altri 43 tentativi di cui l’ultimo alle ore 16.54 e 09 secondi. In questo lasso di tempo, il Veltroni ha interloquito solamente con il dirigente barsotti Contestandogli (alle ore 16.44) energicamente (giustamente) il fatto della porta che non si apriva affermando che fosse un “Dispetto contro di loro” A questo punto il dirigente Barsotti lo tranquillizzava dicendogli che stava andando qualcuno ad aprirgli e, di togliersi ogni dubbio sul fatto che il badge fosse stato bloccato intenzionalmente invece che per un disguido elettrico o elettronico;

4- Il Presidente Egisti stava recandosi al Palazzetto quando alle ore 16.59 il Veltroni richiama il Barsotti dicendogli di essere entrato (quindi che era tutto a posto) attraverso la porta esterna che guarda lo stadio e quindi l’Egisti non è più andato;

5- Vogliamo evidenziare anche il fatto che il signor Veltroni, una volta forzata la porta di ingresso laterale (lato stadio), ha dichiarato che ha fatto “Calare un’atleta dalle tribune usando il trabattello” mettendo così in forte rischio l’incolumità di essa! Riteniamo che questo sia un fatto grave ed increscioso che si poteva benissimo evitare aspettando qualche minuto il Presidente Egisti che si stava recando ad aprire!

6- Con il sopra citato punto 4 speriamo anche di aver chiarito all’altro dirigente signor Masala il perché del fatto che nessuno dei dirigenti Vas si è presentato;

7- Vogliamo anche rassicurare sempre il signor Masala che Vas ottempererà con “Diligenza” alla gestione dell’impianto pagando tutte le utenze ad esso collegate fino al 31/05/2015 data in cui le tre asd che si sono aggiudicate l’impianto (con a capo Invicta) hanno concesso gentilmente per concludere la stagione in modo equilibrato e tranquillo;

8- Concludiamo affermando che è inconcepibile l’atteggiamento di chi, in qualsiasi modo e circostanza colga l’occasione per evidenziare fatti e accadimenti, normalmente e tranquillamente evitabili, per attaccare qualcosa o qualcuno.

“Facciamolo per tutti”: Evitate ed evitiamo insieme inutili polemiche che al “Mondo” della Pallavolo non interessano. Infine, vogliamo augurare ai signori Veltroni e Masala un “In bocca al lupo” per la futura gestione del palazzetto Azzurri d’Italia.



 


Share on Facebook0
domenica 09 dicembre 2018
IN PRIMO PIANO
ULTIME FOTO
FACEBOOK

©2018 ASD VAS GROSSETO - Pallavolo & Beach Volley - Tutti i diritti riservati
P.IVA 01268470539 N. Tesseramento CSEN 45736
Realizzazione siti web